LA PROIEZIONE IMMERSIVA PANASONIC LIBERA L’ARTE IN FRAMELESS

194

I proiettori Panasonic aiutano Frameless, la più grande attrazione immersiva del Regno Unito, a rendere libere le opere d’arte

Immagini 4K coinvolgenti, obiettivi Ultra Short Throw e affidabilità del proiettore: gli elementi al centro del successo di Frameless.

Quando i creatori di Frameless, la più grande esperienza di arte immersiva digitale del Regno Unito, stavano pianificando il loro ambizioso progetto di “liberare l’arte” nella sede di 30.000 metri quadrati del Marble Arch di Londra, sapevano che la loro scelta del partner tecnologico per la tecnologia di proiezione sarebbe stata fondamentale.

L’ambizione era quella di creare un’esperienza immersiva per emozionare e ispirare i visitatori di ogni fascia d’età. Frameless utilizzerà più di 50 proiettori all’avanguardia per portare l’esperienza artistica tradizionale ad un livello superiore e completamente nuovo, accompagnato da una colonna sonora classica e contemporanea riprodotta su 158 casse surround.

Le innovative tecniche utilizzate nelle gallerie includevano specchi, proiettori avvolgenti e lamine a specchio per dare l’effetto d’infinità visiva utilizzando la proiezione a sei lati per posizionare i visitatori al centro di un paesaggio terrestre, marino o cittadino quasi sferico e utilizzando schermi semitrasparenti in una stanza buia per creare un labirinto di contenuti in cui gli spettatori potranno perdersi.

Test competitivi
Per testare le capacità dei proiettori più recenti sul mercato, Frameless ha collaborato con il suo partner di integrazione e con l’esperto di eventi live e di esperienze immersive Creative Technology per organizzare una competizione con i tre principali produttori di proiettori.

Panasonic

“Il successo del progetto dipenderà dalla qualità dell’esperienza immersiva che abbiamo realizzato”, ha dichiarato Simon Kentish, Chief Technology Officer di Frameless. “Una volta che abbiamo visto i proiettori DLP a 3 chip Panasonic in azione, abbiamo colto la loro capacità leader in termini di qualità e affidabilità delle immagini”.

L’originale tecnologia di quadruplicamento dei pixel di Panasonic nei suoi proiettori RQ22K e RQ35K ha prodotto straordinarie immagini 4K+ a 20000-30500 lumen. I proiettori offrono uniformità sia nella luminosità che nelle prestazioni cromatiche, consentendo alle immagini di essere miscelate senza soluzione di continuità, evitando distrazioni o imperfezioni che potrebbero interrompere la connessione con lo spettatore.

Oltre all’esperienza immersiva, Frameless desiderava che le immagini proiettate fossero facilmente catturabili per video e foto per i social media. “La possibilità per i visitatori di condividere immagini e video della spettacolare arte proiettata sui social media è stato un elemento importante in termini di marketing”, ha spiegato Simon. “Molti dei proiettori producevano immagini che non venivano visualizzate correttamente quando riprese con i cellulari, ma quelle del proiettore Panasonic sembravano addirittura migliori sulla fotocamera!”.

L’altro elemento importante era l’affidabilità. Con un tempo di costruzione per la sede di poco più di un anno, i tempi erano stretti. Le apparecchiature AV avrebbero dovuto essere installate, ma c’era ancora molta polvere a causa dei lavori di costruzione nella sede. Inoltre, la sede aveva bisogno di proiettori che continuassero a fornire immagini spettacolari giorno dopo giorno per un’attrazione londinese di alto profilo. Il design senza filtro e il sistema ottico antipolvere, insieme al sistema di raffreddamento ad alte prestazioni, assicurano un funzionamento dei proiettori pari a 20.000 ore di utilizzo reale senza necessità di interventi di manutenzione.


Frameless utilizza anche la serie di proiettori MZ16 di Panasonic, che offre luminosità di lunga durata e prestazioni cromatiche eccezionali a 10.000 lm (MZ10k), 13000 lm (MZ13k) e 16000 lm (MZ16k). Questa tecnologia 3LCD fornisce immagini di qualità HD vibrante. Offrono inoltre un livello di affidabilità elevatissimo, garantito dai diodi laser raffreddati a liquido e dalla rotella al fosforo sigillata che protegge dall’ingresso di polvere per fornire una luminosità di lunga durata.

Utilizzando più di 50 proiettori Panasonic in totale, le proiezioni artistiche all’interno dell’attrazione sono fornite da 479 milioni di pixel e 1 milione di lumen di luminosità e colori vivaci. L’arte penetra in ogni centimetro di spazio. I visitatori non guardano semplicemente il quadro, ma ciò che c’è dentro l’immagine, si fanno coinvolgere da ogni pennellata, ogni tocco di colore, ogni momento di ispirazione che li circonda. Possono sperimentare una qualità dell’immagine davvero straordinaria attraverso quattro gallerie coinvolgenti, oltre ad una quinta galleria dedicata agli eventi aziendali ed educativi.

Per creare gli incredibili effetti immersivi circostanti, gli obiettivi UST (Ultra Short Throw) Panasonic vengono utilizzati con l’80% dei proiettori. Queste lenti specialistiche consentono di nascondere i proiettori nei soffitti, in modo da non distrarre dall’illusione immersiva e di proiettare ad angoli incredibili per circondare il visitatore senza che vi siano ombre.

“I creatori di contenuti hanno spinto le capacità dei proiettori al limite e le incredibili caratteristiche dei proiettori Panasonic e degli obiettivi periscopici UST ci hanno permesso di creare esperienze completamente coinvolgenti in ampi spazi (fino a 9 m di altezza), oltre che piuttosto complessi”, ha affermato Simon. “E’ un orgoglio essere presenti all’ingresso di una delle gallerie e guardare come gli amanti dell’arte, le famiglie e i bambini interagiscono e si godono le esperienze coinvolgenti nella stanza. La gioia sui loro volti è meravigliosa ed è la combinazione tra arte, creazione di contenuti, proiezione e suono che ha reso possibile tutto questo”.

Per leggere la storia completa, visita il sito:
https://business.panasonic.it/sistemi-visuali/immersive-projection-sets-art-free-at-frameless