LA VISUAL RADIO: LA RADIO IN TV? NO! UN’ALTRA COSA.

147

Circa 20 anni fa, mi trovai a fare un’amichevole chiacchierata con alcuni tecnici della divisione ingegneria, che all’epoca sovrintendeva a tutte le scelte tecnologiche RAI.
Erano appena uscite le prime telecamere brandeggiabili di qualità della Panasonic e si stava valutando l’eventuale impiego in alcuni studi Rai per supportare le riprese televisive con soluzioni broadcast flessibili ed economiche.
Ad un certo punto, un po’ improvvidamente dissi: “E se si usassero queste soluzioni per riprendere anche alcune trasmissioni radio e renderle visibili al proprio pubblico?”

“Questa soluzione esiste già, e si chiama televisione” disse uno dei partecipanti alla riunione con un sorriso compiaciuto.
A meno di 20 anni di distanza è nata la visual radio, una soluzione che ha un proprio pubblico che è costantemente in crescita.

Non è la radio vista in televisione, è un’altra cosa, con un proprio linguaggio e un palinsesto studiato ad hoc.
Dall’epoca le tecnologie hanno compiuto passi da gigante. Oggi gli studi radiofonici nascono con le tecnologie video predisposte.

Così, da questo dicembre Rai Radio 2 sbarca sul canale 202 del digitale terrestre.
Il direttore, Paola Marchesini afferma: “Siamo perfetti per la rivoluzione digitale”
La Visual Radio di Rai Radio 2 arriva sul digitale terrestre al canale 202. Rai Radio 2 rilancia la sfida crossmediale che ha fatto propria negli ultimi anni, offrendo una modalità ulteriore di fruizione dell’offerta radiofonica: la possibilità di guardare il palinsesto della radio anche in diretta tv sul DTT.
La rete punta alla convergenza con gli altri media per offrire la possibilità di ascoltare, ma anche di vedere, i contenuti della radio confermandosi una realtà di sperimentazione di nuovi formati in onda contemporaneamente on air, in tv su Rai2 con ottimi risultati di share, sulle piattaforme e ora anche al canale 202 del digitale terrestre e di Tivùsat.
“Consentire agli ascoltatori di scegliere come fruire del mezzo radio è da sempre un nostro obiettivo”, ha dichiarato Paola Marchesini, direttore di Rai Radio 2, fautrice della svolta crossmediale della rete, intervenuta alla presentazione del canale 202 del digitale terrestre.
Risultati molto incoraggianti anche in ambito Social, visto che Radio2 è la radio con più interazioni su Facebook (superano i 10 mln), una delle più partecipate con oltre 1 milione di commenti solo su Facebook e su Instagram registra una crescita dei follower a doppia cifra (+13% negli ultimi 12 mesi). L’hashtag della giornata di avvio delle trasmissioni in tv è #radio2intv.

“La grande community di Radio2 è la sua forza”, ha sottolineato il direttore Marchesini, “composta dagli ascoltatori, dal pubblico della Visual, da chi sceglie di guardare e condividere i contenuti esclusivi che produciamo per i Social e da chi la radio la fa ogni giorno: conduttori, maestranze, tecnici. A Via Asiago tutti insieme per festeggiare un nuovo, grande traguardo: Radio2 in onda anche sul digitale terrestre, perché la radio si adatta perfettamente alla rivoluzione digitale dimostrando di avere un grande passato ma anche un grande futuro, tutto da inventare”.

Intrattenimento intelligente, allegria, eventi esclusivi e tanta grande musica. Con questi elementi di forza Rai Radio2 produce format spendibili on air, sulle piattaforme e in Tv e proprio sul piccolo schermo registra i dati più soddisfacenti: i numeri parlano di un grande riscontro per i format di Radio2 in tv, è il caso di ‘Radio2 Social Club’, tutte le mattine su Rai2 con picchi di share del 7.7% e una media del 6%, ma anche del programma rivelazione della scorsa estate, ‘Radio2 Happy family’, che si attesta su Rai2 con una media tra il 4 e il 5% e infine ‘I Lunatici’, i mattatori della notte radiofonica che con una finestra su Rai2 si affacciano tutte le notti in tv arrivando a toccare picchi del 4,5%. Un’attitudine, quella di Radio2 alla convergenza con gli altri media e alla scrittura di prodotti adatti alla multipiattaforma, quantificabile nelle 554 ore di radio in televisione prodotte da Radio2 nella passata stagione.

Nello specifico molte trasmissioni hanno ricevuto premi e riconoscimenti, programmi come: “Radio2 Social Club” e “I Lunatici”, in onda anche su Rai 2 con ottimi risultati di share e ora con l’ultimo format nato a via Asiago, “Radio 2 Happy family” condotto da Ema Stokholma con i Gemelli di Guidonia, in onda tutte le mattine anche su Rai 2 che ha fatto registrare share più che soddisfacenti arrivando a sfiorare il cinque per cento, una settimana appena dal suo inizio. Ema Stokholma ha appena ricevuto il premio Microfono d’Oro 2022, così come sono state premiate molte trasmissioni di Radio 2 con protagonisti Andrea Delogu, Silvia Boschero, Lillo e Greg, Marco Presta, Antonello Dose, Roberto Arduini, Andrea Di Ciancio, Jodie Alivernini, Federica Elmi e Francesca Parisella.
UNO SGUARDO ALLA PARTE TECNOLOGICA
Anche la Visual Radio non poteva esimersi dal riprodurre una qualità video all’altezza delle aspettative di un pubblico sempre più esigente. Così una delle scelte tecnologiche più importanti è caduta sulle soluzioni Panasonic e in particolare su camere brandeggiabili della serie AW-HE130 oggi sostituite dalle AW-UE150.
Dotate di un sensore MOS da 1″ , questa telecamera PTZ supporta video 4K a 50p di alta qualità, presenta un angolo di visione di 75,1 gradi e uno zoom ottico 20x e supporta diverse uscite tra le quali 12G-SDI, HDMI, fibra ottica e IP. Il funzionamento simultaneo 4K/HD rende questa telecamera PTZ ideale per coloro che cercano un sistema a prova di futuro. L’ultima release software, la versione 2.16 rende la serie AW-UE150 compatibile con i sistemi FreeD, Realtà aumentata (AR) e Realtà Virtuale (VR)
Oltre ai remote control panel, in diverse regie sono stati installati dei Remote Operation Panel (ROP) della serie AK-HRP1010.
Il pannello operativo remoto AK-HRP1010 offre un’operatività ancora maggiore durante le riprese, dotato di un nuovo pannello tattile

CARATTERISTICHE PRINCIPALI AK-HRP1010:
Pulsanti assegnabili per menu di scelta rapida e funzione ON/OFF.
Supporta non solo la telecamera da studio ma anche la telecamera remota
Supporta le schede SDXC. Memorizza/Leggi file di impostazioni e regolazioni della camera.
Leva di controllo del joystick per regolare l’iride dell’obiettivo e il piedistallo principale.
La disposizione dei pulsanti operativi sul pannello semplifica il funzionamento assegnando la priorità alle funzioni utilizzate di frequente. Le manopole per master gain, temperatura colore, master flare, ecc. possono essere assegnate dagli utenti. È inoltre possibile assegnare ai pulsanti di priorità le funzioni utilizzate di frequente come il guadagno e la matrice. Ciò consente operazioni rapide che possono essere adattate al flusso di lavoro di ogni sede.
Pannello a sfioramento LCD a colori da 3,5.
Il nuovo pannello LCD a colori da 3,5 ad alta risoluzione supporta ora il funzionamento touch e offre facilità d’uso in loco grazie all’elevata visibilità e al funzionamento intuitivo.

     L’AW-RP150, il nuovo controller remoto per i sistemi Pan-Tilt di Panasonic

L’AW-RP150 è il nuovo controller remoto che integra la linea completa di telecamere PTZ professionali di Panasonic. Ha, rispetto ai precedenti modelli, un nuovo joystick con funzionamento a una sola mano (che controlla PTZ o Focus) e un ampio schermo LCD touch-panel per il monitoraggio e l’impostazione dei menu.
Una leva a bilanciere montata sul joystick gestisce le operazioni di pan e tilt (brandeggio orizzontale e verticale), zoom e messa a fuoco.
Il display touchscreen integrato consente di utilizzare in modo facile e veloce di tutte le funzioni essenziali della telecamera.

“Panta rei”, la famosa frase attribuita a Eraclito indicava che tutto cambia costantemente.
Così, dalle prime esperienze di Guglielmo Marconi, tutto è cambiato molte volte. La Radio ha dimostrato in questi anni di saper mutare forma e sostanza per intraprendere un cammino tutto nuovo ed in linea con i mutevoli gusti di un’audience sempre più esigente e in evoluzione.

La Rai, visto il successo delle ultime iniziative della Visual Radio, ha dimostrato di saper cogliere le opportunità di un mercato costantemente in trasformazione. Aiutata in questo da Aziende produttrici, come Panasonic, che offrono costantemente soluzioni tecnologiche innovative.