MASSIMILIANO CERAVOLO HA LASCIATO LA CANON

Massimiliano Ceravolo ha lasciato la Canon (dopo oltre 30 anni di collaborazione), a fine dicembre. Era entrato a far parte del team della multinazionale giapponese nel 1989 ̶ dopo alcuni anni di attività come fotografo professionista ̶ con la carica di assistente dell’italo-americano Carmelo Rosato (trasferito dagli uffici USA dell’azienda), allora direttore MARCOM della Canon Italia. Al rientro di Rosato negli USA, grazie anche al notevole know-how acquisito dallo stesso, gli subentrò nel ruolo, sia per l’area professionale che Consumer. Ma la svolta importante arriva con la presentazione della prima e famosa camera MiniDV della Canon, la mitica XL1. Max riesce a battere ogni record mondiale di vendite, con i risultati conseguiti sul mercato italiano, tra il ’95 ed il ‘96. L’azienda lo “costringe” praticamente a trasferirsi ad Amsterdam, per assumere l’incarico di Direttore MARCOM Europa. Resterà in Olanda fino al 2001, quando decide di rientrare in Canon Italia.
Rimane in azienda fino allo scorso dicembre, con la carica di Head of Marketing and Pro Imaging Sales Director.
Oggi, dopo il mese sabbatico, Max è pronto ad affrontare nuove sfide che certamente potrà superare con grande capacità, visto il notevole know-how bagaglio di esperienze maturato durante i molti anni trascorsi in Canon.