EVERTZ, IL FUTURO È ADESSO

252

Evertz è una delle aziende più innovative in campo internazionale per quanto riguarda la prolificità di nuove tecnologie che ogni anno presenta nelle varie fiere in tutto il mondo.

Anche quest’anno ha mantenuto un alto profilo produttivo e presentato molti prodotti al NABSHOW 2022. Alcuni hanno avuto un upgrade significativo, mentre altri sono state vere e proprie novità.

Abbiamo avuto una guida di riguardo che ci ha accompagnati per un significativo tour all’interno dello Stand Evertz, Mo GOYAL Senior Director Business Development.


Magnum Orchestrazione e gestione per reti video definite dal software (SDVN)
“Il primo prodotto che vorrei mostrarvi” dice Mo, “È Magnum, un sistema di controllo unificato; collega tutti i componenti principali, sia SDI, sia IP o ibridi.
Rende rappresentati tutti i percorsi dei segnali su un unico punto di controllo. Questo consente alle emittenti di semplificare il flusso di lavoro della struttura e ottenere efficienza riducendo i costi operativi.

Vantaggi SDVN (rete video definita dal software)
Magnum un sistema sviluppato da Evertz è il Software Defined Video Networking (SDVN). Mentre il broadcast sta migrando verso una struttura incentrata sull’IP, Magnum consente ai fornitori di contenuti di passare, senza interruzione dei propri servizi, da SDI a IP, senza compromessi. Magnum è il centro di orchestrazione e controllo SDVN, utilizza Gli Evertz 10/100GE high capacity switch, i gateway IP multimediali e i prodotti SDI tradizionali di Evertz come i router EQX 3G/HD/SD-SDI. L’SDVN di Evertz offre a emittenti, distributori di contenuti e fornitori di servizi un’infrastruttura flessibile, indipendente dal formato e scalabile per video SD, HD, 3G e Ultra HD (4K e 8K).
È un software robusto e molto affidabile, con il sistema operativo basato su Unix, con rete ridondante, cluster multinodo con failover automatico.
Inoltre, Router, multiviewer e apparecchiature terminali sono tutti gestiti e controllati da un unico sistema. Il tutto è scalabile e modulare.

Non solo” continua Mo, “Nessun c’è nessun software da installare, configurare o gestire. Puoi impiegare Magnum da qualsiasi luogo del mondo utilizzando solo un browser web sul tuo computer o dispositivo mobile. Hai una sola interfaccia per monitorare eventi e filtrare le funzioni utilizzando strumenti di reportistica web. Quindi, con Magnum, gestisci tutte le strutture da un’unica interfaccia. Magnum manterrà automaticamente tutto sincronizzato. Potrai fornire a ciascun utente il proprio accesso personalizzato. Potrai apportare modifiche alla tua configurazione, riducendo al minimo l’impatto sul funzionamento del sistema. Ultima “chicca”, Magnum permette l’integrazione con sistemi di terze parti in un unico ambiente centralizzato. Realizza il sogno di tutti i tecnici che devono manutenere e gestire sistemi broadcast complessi”.

Ci spostiamo nella zona dello stand dedicata all’audio, dove troneggia un maestoso mixer Studer Vista V.

Studer Vista V
“Evertz ha acquistato Studer dalla Harman all’inizio dello scorso anno” continua Mo “E da pochi mesi abbiamo trasferito tutta la parte produttiva dall’Ungheria in Canada. Siamo contenti di avere un prodotto come Studer nel nostro portafoglio. Evertz ha intenzione di investire in Studer per sviluppare prodotti di nuova generazione per soddisfare le esigenze future dei clienti broadcast. Allo stesso tempo, stiamo lavorando per creare delle sinergie tra i prodotti Studer e la sua attuale suite di prodotti Evertz.
Abbiamo allo studio lo sviluppo di prodotti di nuova generazione che soddisfino le esigenze dei futuri clienti nei mercati di trasmissioni, spettacoli dal vivo/concerti, sport, eSport, stadi, arene e luoghi di culto”.

La Studer è stata fondata in Svizzera nel 1948. Studer inizialmente produceva registratori a nastro e console analogiche professionali, ma nel 1994, quando fu acquisita da Harman International Industries iniziò a produrre console di missaggio digitali.
Studer ha una lunga e blasonata storia, dalla registrazione dei Beatles Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band agli EMI/Abbey Road Studios su un registratore Studer, alle console di missaggio digitali Studer nelle sale di controllo delle strutture di trasmissione più prestigiose e moderne del mondo. Studer è un marchio audio iconico da oltre 70 anni.
Nell’illustrarci le caratteristiche peculiari del mixer Vista V, Mo ci racconta: “In qualità di leader di mercato e innovatore del settore, Studer sta costruendo sulla sua reputazione senza pari, la reputazione bassandosi su decenni di esperienza e di innovazione nel settore dell’audio. È conscia della rapida evoluzione del mercato e delle tencologie e vuole sempre farsi trovare preparata per le prossime sfide tecnologiche.
Le interfacce utente e le tecnologie ricche di funzionalità di Studer si integreranno perfettamente con gli strumenti di produzione live di Evertz per un mixing audio completo. Vogliamo offrire ai nostri clienti un controllo intuitivo e semplice di qualsiasi flusso di lavoro”.


La piattaforma NEXX
“Su questo tavolo invece, possiamo vedere la piattaforma NEXX con telaio da 5 unità Rack” dice Mo indicando una serie di frames disposti su un tavolo. “È una piattaforma di routing con capacità di elaborazione SDI compatta, di nuova generazione, che sfrutta gli stessi flussi di segnale di sblocco offerti con il sistema di routing SDI leader del settore che includeva il router video EQX accoppiato con la tecnologia EMR-ADMX/AUDIO e VIPX. Il tutto racchiuso in un compatto telaio per router modulare 5RU. In questa configurazione può arrivare fino a 256×256.

È un prodotto compatto e robusto, è la sintesi di molti prodotti innovativi che Evertz ha sviluppato in questi anni. Un telaio completamente passivo basato su moduli e un’interfaccia/backplane principale che offre un controllo ridondante e facilità di scambio dei componenti, inclusi il punto di incrocio, le ventole e i moduli di IO. Fornire funzioni native come incorporamento e de-embedding dell’audio insieme a funzionalità aggiuntive abilitate alla licenza per UHD/4K single-wire, percorsi di sincronizzazione dei frame e altro consente a NEXX di adattarsi a molti ambienti di routing di piccole e medie dimensioni.

NEXX utilizza, e lo dico con una punta di orgoglio, il nostro sistema di controllo Magnum, per fornire gli stessi flussi di lavoro del nostro EQX-EMR utilizzando le tradizionali interfacce del pannello di controllo e VUE per interfacce utente avanzate orientate al contesto locale o remoto. Magnum offre molti moduli che possono essere utilizzati per andare oltre un sistema di controllo router standard, come Magnum-TALLY.

Essendo un’interfaccia/backplane principale passiva e modulare in base alla progettazione, NEXX offre un percorso per integrare la tecnologia futura, proteggendo l’investimento del cliente e assicurando che questa piattaforma può continuare a crescere man mano che sorgono e crescono ulteriori esigenze.

Ecco alcune caratteristiche salienti:
Supporto SDI per velocità dati SD/HD/3G/6G/12G, 270 MB di supporto ASI per il routing.
Supporto multi-rate per input. Futuro modulo IO per IP e SMPTE ST 2110 non compresso”.

Ci spostiamo su un altro tavolo, Mo ci mostra un piccolo box, “Questo è uno dei moduli di ingresso e uscita in miniatura (MIO) Scorpion. Questi dispositivi consentono l’acquisizione di video, audio, Ethernet e dati nelle piattaforme di elaborazione multimediale Scorpion. Supportando un’ampia gamma di diversi tipi di segnale, conversione e funzionalità di elaborazione, questi MIO combinati con contenitori Scorpion e servizi software consentono un elevato grado di personalizzazione e flessibilità per molte applicazioni e flussi di lavoro.

Quest’altro invece è un dispositivo della linea Live XPS, una serie di codificatori video
4K / UHD / 3G / HD in tempo reale.
La serie XPS Live Video Encoder è il modulo decodificatore e codificatore video in tempo reale di alta qualità e bassa latenza di Evertz per applicazioni in streaming live, basate su cloud, REMI/produzione remota, OTT e on-demand.
La serie XPS Live Video Encoder fornisce una codifica video sicura di qualità broadcast a bassissime latenze per applicazioni mission-critical, supportando fino a 4 codifiche o decodifiche video HD 1080p50/60 simultanee. Può essere configurato nel software per passare da un codificatore a quattro canali, un decodificatore a quattro canali o una combinazione di due codifiche e due decodifiche.
Inoltre, la serie XPS Live Video Encoder supporta risoluzioni video UHD fino a 2160p50/60 4K con 16x canali audio, con supporto per diversi standard di compressione come H.265 / HEVC o H.264 su qualsiasi rete IP.
La serie XPS Live Video Encoder supporta anche la più recente tecnologia iTrak in attesa di brevetto per la sincronizzazione multi-camera da più posizioni per la produzione su cloud utilizzando BRAVO Studio di Evertz.

Diagramma funzionale XPS High-Level


Scorpion Smart Media Processing Platform
Passiamo poi alla sezione Scorpion Smart Media Processing Platform. È una piattaforma hardware flessibile. Allontanandosi concettualmente dai dispositivi con funzioni fisse, Scorpion consente un alto grado di personalizzazione per realizzare molti flussi di lavoro. Basato su un concetto modulare, Scorpion sfrutta un catalogo sia di SFP che di moduli di ingresso e uscita in miniatura (MIO) per supporto e conversione del segnale diversificati. Scorpion possiede sia capacità di routing interne che utilizzano un punto di incrocio 12G, sia risorse FPGA flessibili in grado di implementare servizi basati su software per elaborazioni aggiuntive. Tutta questa potenza consente l’aggregazione, l’instradamento, l’elaborazione e il trasporto di segnali su reti sia in fibra ottica che IP.

Interfacce versatili
Scorpion ha un’ampia gamma di soluzioni diversificate per il supporto di segnali di ogni genere, video, audio e dati, Scorpion è la piattaforma per l’aggregazione e la distribuzione simultanea di più formati di segnale. Ciò si ottiene con un alto grado di personalizzazione utilizzando varie applicazioni software.
Solo per fare un esempio, ecco la diversità di segnali processabili da i dispositivi Scorpion:
Video: 12G/6G/3G/HD/SD/ASI/HDMI
Audio: Analogico, AES, MADI, Interfono
Dati: Ethernet/Seriale/GPIO/SCTE/USB
Trunk: 10/25/40/100G/SONET/SDH/CWDM/DWDM
Appartengono alla famiglia dei dispositivi Scorpion, una serie di apparati che possono essere definiti come delle sottofamiglie:

Processing
L’elaborazione dei media in uno chassis modulare compatto non è mai stata così flessibile. La combinazione di FPGA di elaborazione integrati con FPGA modulari aggiuntivi (MIO-BLADE) per una potenza aggiuntiva consente una soluzione di elaborazione video scalabile e densa. MIO–BLADE–Z21 è un modulo di calcolo generico basato su FPGA. Un dispositivo della famiglia evEDGE™, è un modulo flessibile in grado di eseguire un gamma di servizi software per definire la funzione. Ciò aggiunge un livello di agilità e flessibilità con una soluzione Scorpion mai raggiunta finora. Una soluzione può essere cambiata o essere aggiornata in modo dinamico con l’evoluzione dell’infrastruttura e dei requisiti del flusso di lavoro.

Routing & Flexibility
Un punto di incrocio 12G interno che collega tutti i MIO, SFP e gli FPGA di elaborazione consente funzionalità di routing interne per consentire un elevato grado di mobilità dei segnali in tutto lo chassis Scorpion. Instrada i segnali all’interno dello chassis o su reti in fibra ottica/IP utilizzando VUE e Magnum per eseguire facilmente i flussi di lavoro.

I/O modulare
I moduli di ingresso e uscita in miniatura (MIO) Scorpion consentono l’acquisizione di video, audio, Ethernet e dati nelle piattaforme di elaborazione multimediale Scorpion. Supportando un’ampia gamma di diversi tipi di segnale, conversione e funzionalità di elaborazione, questi MIO combinati con contenitori Scorpion e servizi software consentono un elevato grado di personalizzazione e flessibilità per molte applicazioni e flussi di lavoro.

Mo tira un po’ le somme di quest’ultima famiglia di dispositivi. “In termini di flessibilità, modularità, capacità di adattamento e di trasformazione grazie ad interventi software, crediamo che non ci sia nessun altra soluzione comparabile con quella proposta da Evertz.”

DreamCatcherTM BRAVO Studio

In questo NAB SHOW, Evertz presenta anche la sua soluzione per la produzione di contenuti multimediali in tempo reale su Microsoft Azure Marketplace. Ha annunciato la disponibilità del pluripremiato DreamCatcherTM BRAVO Studio su Microsoft Azure Marketplace, consentendo ai media, aziende e imprese uno studio di produzione all-in-one flessibile ed economico per eventi live multi-camera.

DreamCatcher BRAVO Studio è uno studio di produzione live virtuale che include tutti gli strumenti necessari per creare un programma o una trasmissione di ottima qualità.
BRAVO Studio acquisisce più feed di telecamere dal vivo e partecipanti a Microsoft Teams e li mescola con altri media (inclusi video e audio). Creatori e produttori possono migliorare la loro produzione con un missaggio audio completo e più video, sovrapposizioni e transizioni, replay al rallentatore, pacchetti di evidenziazione e grafica dinamica basata sui dati. Utilizzando la presenza globale di Microsoft Azure, gli operatori possono accedere a tutti gli strumenti di BRAVO Studio tramite un’interfaccia web intuitiva da qualsiasi parte del mondo. È la soluzione per produrre professionalmente qualsiasi esperienza dal vivo.

“Nell’industria dei media e dell’intrattenimento, il contenuto è il re. Con l’inclusione di BRAVO Studio in Microsoft Azure Marketplace, noi possiamo sfruttare i vantaggi di una piattaforma cloud per consentire ai creatori di contenuti di produrre eventi dal vivo di alta qualità, per racconti avvincenti e storie coinvolgenti”, afferma Mo Goyal, in qualità di partner Microsoft, la disponibilità di BRAVO Studio su Microsoft Azure Marketplace consente a chiunque di creare e fornire un prodotto live professionale e di alta qualità, pronto per qualsiasi piattaforma di fruizione.

BRAVO Studio fa parte della Digital Experience Solution, una collaborazione tra Microsoft, Lumen, Evertz e MediaKind.
“Con l’aggiunta di Evertz e del loro BRAVO Studio a Microsoft Azure Marketplace, stiamo estendendo la nostra piattaforma per supportare le crescenti esigenze di produzione di eventi dal vivo delle industrie dei media e dell’intrattenimento, portando una maggiore scalabilità e soluzione flessibile per la creazione di contenuti utilizzando il cloud”, ha affermato Simon Crownshaw, Director, Worldwide Business Strategy, Media & Intrattenimento di Microsoft Corp.

“Siamo coscienti, che il mercato della produzione remota cresce in modo esponenziale”, dice Mo, Abbiamo stimato che raggiungerà oltre 3 miliardi di dollari entro il 2024, non c’è mai stato momento migliore per abbracciare le nuove tecnologie che migliorano i flussi di lavoro di produzione IP, basati su cloud e ibridi. “In qualità di leader del settore riconosciamo che lo storytelling di alta qualità, a costi sostenibili e basato sui dati sarà un fattore trainante per le emittenti e i produttori nei prossimi mesi e anni”, afferma Nima Malekmanesh, Direttore dello sviluppo aziendale – Live Media per Evertz . “I prodotti che presentiamo al mercato coprono tutte le necessità tecnologiche dei nostri clienti e partners. Offriamo alle emittenti e ai produttori, l’accesso a un toolkit versatile e potente che li aiuterà a ridurre al minimo i costi e massimizzare le risorse mentre producono e distribuiscono contenuti live”.

Mo ci mostra l’ultimo prodotto di questo tour all’interno dello stand Evertz.

XPS Live 4K/UHD/3G/HD Video Encoder & Decoder
La serie XPS Live 4K/UHD/3G/HD Video Encoder & Decoder, appartengono ad una piattaforma di streaming video in tempo reale progettata per applicazioni mission-critical. Disponibili in una varietà di form factor, questa piattaforma di codifica live UHD di nuova generazione definita da software può essere utilizzata per la codifica/decodifica su reti IP ed è ideale per applicazioni live o basate su cloud in cui sicurezza, alta qualità e bassa latenza sono essenziali. Supportando SRT, RIST, Zixi e altri protocolli di trasporto, la serie XPS offre alle emittenti l’accesso a una codifica affidabile a bassa latenza su reti pubbliche, monitoraggio remoto a bassa latenza delle strutture di trasmissione e strutture di codifica per la produzione su cloud o il playout ospitato da provider di cloud pubblico. Negli ultimi mesi Evertz ha aggiunto la funzionalità 5G all’XPS (MMA10G-TRXS-5G), rendendo il prodotto ancora più versatile, in particolare per coloro che devono fornire contributi remoti da luoghi in cui le connessioni IP sono inaffidabili o non disponibili.

Il modulo MIO-XPS aggiunge anche un nuovo potente strumento di codifica/decodifica alla piattaforma Scorpion Smart Media Processing, un punto fermo della soluzione di produzione remota e live di Evertz.

Conclusioni
Anche quest’anno, Evertz ha saputo distinguersi per la sua capacità produttiva e innovativa. Salutiamo Mo per la sua gentile disponibilità e ci diamo appuntamento alla prossima fiera per vedere altre meraviglie della tecnologia broadcast.

Articolo precedenteTECNOPOINT, QUANDO LO STARTER È UN PUNTO DI ARRIVO
Articolo successivoATOMOS E LA RIVOLUZIONE DEL CLOUD