TECNOPOINT, QUANDO LO STARTER È UN PUNTO DI ARRIVO

244

Starter una nuova famiglia di prodotti per aumentare ulteriormente la dinamicità delle telecamere PTZ. Un prodotto flessibile, di alta qualità ma con dei costi che ne consentono l’utilizzo anche nelle applicazioni dove l’economicità è un parametro essenziale.

Sul proprio sito La Tecnopoint si presenta così: “Tecnopoint è probabilmente l’unica azienda al mondo in grado di noleggiare attrezzature autoprogettate e autoprodotte di alta qualità.”
Si, Tecnopoint è una società di ingegneria meccanica ed elettronica in grado di ideare, progettare, realizzare e noleggiare attrezzature elettromeccaniche per il cinema e la televisione. È difficile dire se sia realmente l’unica Azienda al mondo a fare questo, di certo è che Tecnopoint quello che fa lo sa fare molto bene e da molti anni.
Quest’anno al NAB si è presentata con un nuovo prodotto che racchiude in se due concetti che certamente ne decreteranno il successo: l’innovazione e l’economicità.

Il neonato in casa Tecnopoint si chiama Starter.
“Per molte Aziende il Covid ha rappresentato un momento di fermo e di profonda crisi” ci dice Paolo Basilico, CEO dell’Azienda lombarda, “Ovviamente anche noi abbiamo sofferto e per un po’ di tempo ci siamo dovuti fermare ma la nostra creatività e la nostra voglia di fare non si è fermata. Abbiamo colto l’occasione per ideare e costruire una nuova serie di prodotti che avesse nel proprio DNA due elementi distintivi: la qualità e l’economicità. Con la nuova serie Starter. riteniamo di aver raggiunto l’obiettivo. Abbiamo fatto un grosso sforzo per essere pronti per il NAB SHOW 2022.”

LO STAFF DELLA TECNOPOINT AL NAB CON LE ULTIME NOVITÀ
Da sinistra: Paolo Basilico, Marco Petrosino, Marco Filippetto

“Come è stata l’accoglienza che Starter. ha avuto al NAB?” Chiediamo.
“Siamo molto contenti, anzi, direi entusiasti, dell’accoglienza che ci ha riservato il NAB, soprattutto perché abbiamo incontrato molti clienti che ci hanno detto che erano lieti che qualcuno avesse realizzato il prodotto che cercavano da anni e che finalmente era disponibile ad un prezzo più che ragionevole. È un prodotto nuovo, un nostro brevetto, una combinazione inedita per spostare finalmente le telecamere che erano “condannate” a rimanere statiche su un cavalletto e che finalmente possono muoversi” ha detto Paolo Basilico.
“Abbiamo avuto” continua l’ing. Basilico, “Una grande soddisfazione durante i giorni di fiera. Abbiamo avuto delle riunioni, insieme a Panasonic, con dei clienti alcuni dei quali ci hanno detto di avere cento studi, e durante i meeting è emerso che chiedevano esattamente questa soluzione. Quando li abbiamo portati al nostro stand e hanno visto Starter., sono rimasti impressionati dal fatto che noi avevamo realizzato proprio quello che loro avevano detto di desiderare. Questa è stata per noi una grandissima soddisfazione, perché vuol dire che i due anni di covid non sono stati un momento di arresto ma sono stati un momento in cui noi abbiamo continuato a sviluppare e lo sviluppo è stato verso i prodotti che il mercato richiedeva.
Starter è in grado di soddisfare anche le esigenze di emittenti minori, di chi si occupa di televendite, di chiese, radio. Anche loro finalmente possono completare la loro disponibilità di attrezzature e finalmente far muovere le telecamere. Ammetto che “far muovere le telecamere” è una nostra ossessione. Finalmente la famiglia Starter soddisfa e integra il bisogno di far muovere anche quelle camere che negli studi vengono chiamate minori, che altrimenti verrebbero messe su dei cavalletti. Quindi abbiamo un prodotto nuovo con un brevetto nuovo e una combinazione di colonne inedita”.

La composizione Starter presentata al NAB SHOW 2022 nella versione Vario

Starter si presenta come una colonna telescopica verticale per sistemi PTZ.
“La nostra soluzione”, continua Paolo Basilico, “trova posto anche in quelle situazioni dove gli utilizzatori raramente installerebbero una economica telecamera Pan-Tilt su una colonna telescopica. Questo perché dal punto di vista economico, costa molto meno posizionare la telecamera PTZ su un cavalletto. Starter è un prodotto, come direbbero gli americani, cost effective, vale a dire che con Starter si ottengono ottimi risultati ad un costo estremamente contenuto. Starter però, ci tengo a precisarlo, è un prodotto veramente economico, ma che, in termini di qualità, non ha nulla da invidiare a prodotti simili, che però hanno per molti, dei costi, proibitivi”.
Starter è una nuova famiglia di prodotti, si presenta come una colonna motorizzata che, grazie alla modularità, può andare da un’altezza minima di 60 cm. E può arrivare ad un’altezza massima di due metri e mezzo.
I due moduli della famiglia di prodotti Starter, in alto la versione Simplo, in basso la versione Vario.

“Starter” descrive ancora Paolo Basilico, “può essere anche agganciato al soffitto e questo aggiunge ulteriore potenzialità di utilizzo del sistema”.

La nuova famiglia di sistema Starter è perfettamente compatibile con le precedenti versioni, quelle della famiglia Tuning più grandi di dimensioni, e utilizza lo stesso software. Quindi chi ha già le colonne Tuning, non ha bisogno di acquistare né di integrare nuovo software.
L’utilizzo del software di controllo permette di gestire i movimenti della colonna Starter.
Tecnopoint ha sviluppato una versione specifica del software, Tuning S, per il controllo delle camere PTZ della Panasonic.

Tuning S
Tuning S è la versione sviluppata per consentire il controllo e la gestione delle telecamere Panasonic in modo economico e intuitivo.
Il software permette di salvare diverse posizioni di ripresa e di richiamarle con precisione. Consente inoltre di effettuare sequenze di movimento con tutti gli assi (pan, tilt, zoom e messa a fuoco) sincronizzati.
L’immagine della posizione salvata viene visualizzata sul monitor sotto forma di icona, come nei sofisticati sistemi di tecnologia broadcast, per facilitare l’operatore durante il richiamo della posizione evitando lo sforzo di memorizzare tutte le posizioni su una tastiera.
Il software è già predisposto per aggiungere alla telecamera, oltre alla famiglia Starter, i prodotti Tuning (Tuning Floor Dolly, Tuning Totem, Tuning Floor Dolly Totem, Tuning Ceiling Dolly, Tuning Top Track Descender) che consentono al PTZ, per la prima volta, di eseguire movimenti che erano impossibile fino ad oggi.
Il software Tuning S richiede solo un PC con sistema operativo Windows.

Caratteristiche:
Funziona con telecamere PTZ Panasonic
Memorizza fino a 100 posizioni
Controlla fino a 10 telecamere
Crea una sequenza di movimenti
Compatibile con Realtà Virtuale e Realtà Aumentata, virtual Stick.
La telecamera può essere controllata solo con il software, senza altro sistema di controllo
Il controllo software Tuning gestisce carrelli e colonne: Starter, Tuning Floor Dolly, Tuning Totem, Tuning Floor Dolly Totem, Tuning Ceiling Dolly, Tuning Top Track Descender

Requisiti del computer: Windows 7 o superiore, memoria consigliata 4 GB di RAM, CPU Intel® Core TM i3 o superiore consigliata.

Articolo precedenteTIME4STREAM: L’ECCELLENZA DEL SERVICE CON UN PIEDE NEL FUTURO
Articolo successivoEVERTZ, IL FUTURO È ADESSO