MAURO MIRTI
SENIOR PROJECT MANAGER VATICANO

442

Qual è stato il tuo compito nella gestione di questo importante progetto?

Il mio compito è stato quello di gestire i vari gruppi di lavoro. Mi sono occupato del presidio, da un punto di vista gestionale per il progetto, sin dalle fasi iniziali. Quindi, della progettazione, della selezione del fornitore, della gestione dei tempi, della parte economica, dei materiali e di tutti gli imprevisti che abbiamo avuto durante l’esecuzione di questo importantissimo e complesso progetto.

In cosa hai riscontrato maggiori difficoltà?

La difficoltà che si porta dietro questo progetto è sicuramente l’integrazione. Possiamo considerare questo un progetto innovativo. Quindi l’integrazione tra la parte informatica e la parte più tradizionale SDI era il difficile.
Abbiamo, infatti, un’anima più broadcast e un’anima più informatica, che abbiamo dovuto far coesistere. E, devo dire, ci siamo riusciti molto bene. Sicuramente abbiamo incontrato, lungo il percorso, alcune incomprensioni che, via via, si sono comunque risolte.
Inoltre abbiamo dovuto gestire l’integrazione con tutta la parte architettonica. Per esempio, la sala audio e la sala video sono divise da un vetro che è lungo 6 metri e che pesa circa 1.000 chilogrammi. Per farlo entrare e per posizionato ci sono volute ben dieci persone. Insomma, è stata un’impresa non da poco. Da quello che mi risulta, tra l’altro, credo sia l’unica sala ad avere un vetro di queste dimensioni, che separa due ambienti. Quindi di difficoltà ne abbiamo avute tante. Non ultima quella della pandemia che, chiaramente, ha rallentato le diverse fasi progettuali. Ma nonostante questo, sono molto soddisfatto per come sono andate le cose, per la collaborazione che c’è stata nel team e per i risultati raggiunti.

Qual è stato il punto di forza nella realizzazione del progetto?

Il team. Devo sicuramente ringraziare la Professional Show che ha dimostrato una grande professionalità negli aspetti sia di progettazione tecnica  sia di realizzazione; anche la MB System che ha realizzato delle sale con finiture e una progettazione assolutamente pregevole; il loro grande talento viene riconosciuto  da tutti gli illustri visitatori. Quindi direi che sicuramente la preparazione del team e, anche le risorse interne, che sono state assolutamente fondamentali, sia nella fase di progettazione sia nella fase di direzione lavori, sono stati l’elemento vincente di questo progetto.